progetto cl@sse 2.0Il Progetto Cl@ssi 2.0 è un progetto del Ministero della Pubblica Istruzione che rientra nel Piano Nazionale Scuola Digitale.
Il Ministero della Pubblica Istruzione è attualmente impegnato nell’attivazione di un processo di forte innovazione tecnologica della scuola italiana convinto che ciò costituisca la base attraverso la quale realizzare l’innovazione didattica e ottenere un sensibile miglioramento degli apprendimenti da parte degli studenti.
L’intervento del Ministero si orienta in due direzioni, diffusione di tecnologia su larga scala (vedi Piano di Diffusione delle Lavagne Interattive Multimediali) e, nel contempo, un intervento su piccola scala quale ad esempio il progetto Cl@ssi 2.0 per il quale è stato emanato, nel settembre 2010, un bando al quale poteva partecipare soltanto una classe prima per ogni istituto.
L’Istituto Tecnico Commerciale Ambrogio Fusinieri ha partecipato al suddetto bando risultando vincitore e qualificandosi al sesto posto nella graduatoria regionale su un totale di 10 scuole superiori selezionate e circa 35 scuole partecipanti.
Il nostro Istituto è l’unico Istituto Tecnico ad Indirizzo Economico della provincia di Vicenza ad avere ottenuto una cl@sse 2.0.
Oggetto di valutazione è stata la cosiddetta “IDEA 2.0” nella quale ci siamo impegnati per individuare il tema intorno al quale sviluppare, attraverso una metodologia innovativa, che vede il forte impiego di tecnologie digitali buona parte dei contenuti didattici del biennio.
Trattandosi, il nostro, di un Istituto Tecnico Commerciale, ci è sembrata significativa l’Idea dello “Sviluppo sostenibile e dell’Impresa Etica” argomento che ben si addice ad una scuola ad indirizzo economico. Il tema inoltre si presta molto ad essere sviluppato in maniera multidisciplinare e consente anche di realizzare un’altra delle indicazioni del Ministero quale la “didattica per competenze”.
Il Progetto cl@ssi 2.0 vede coinvolti, oltre al Ministero della Pubblica Istruzione, anche l’Unità Scolastica Regionale (USR), l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ANSAS) sia nella sua rappresentanza nazionale con sede a Firenze sia in quella regionale con sede a Mestre. A ciò si aggiunge l’apporto di alcune facoltà universitarie con funzioni di tutoraggio e un ente esterno con funzioni di monitoraggio.
Il Consiglio di Classe ha cercato, inoltre, di coinvolgere direttamente alcuni Enti o Aziende del territorio convinto che il contatto con la realtà economica-civile locale costituisca per gli allievi una grande occasione di crescita culturale e umana.

Annunci

Commenti su: "Il Progetto Cl@sse 2.0" (1)

I commenti sono chiusi.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: