Per alunni così giovani lo sviluppo sostenibile è un argomento che, per essere compreso, deve essere calato nella quotidianità osservabile.
In economia aziendale l’impresa è argomento nuovo, per cui è stato naturale partire dall’osservazione della realtà economica del territorio e parlare di etica d’impresa, come insieme di comportamenti dell’imprenditore e di chi lavora in impresa volti al rispetto dell’ambiente e delle persone.
La capacità degli alunni di distinguere il bene dal male e di cogliere al volo i comportamenti “furbi” e smascherarli hanno facilitato la possibilità di un approccio consapevole alla disciplina e alle problematiche legate alla Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI). Abbiamo studiato casi di imprese socialmente responsabili e scoperto come nel nostro territorio siano stati importanti imprenditori socialmente responsabili “ante litteram” come Gaetano Marzotto e Alessandro Rossi.
I “nativi digitali” giocano naturalmente col computer, ma non conoscono in modo un po’ rigoroso i vari programmi, né sanno muoversi nella ricerca delle fonti sul web.
Dopo questa esperienza sicuramente i ragazzi si muovono con maggiore facilità nell’approccio ad un compito in modo multimediale rispetto ai loro coetanei.
Ho dovuto rivedere la programmazione per fare spazio al lavoro specifico, ma il risultato non mi sembra negativo, i saperi minimi condivisi dal Dipartimento di Economia Aziendale sono stati raggiunti.
L’ambiente di apprendimento è sicuramente cambiato, la complessità del cambiamento è stata affrontata giorno per giorno, in modo non scontato e spesso molto faticoso.
Sono molto contenta di essere stata “costretta” a mettermi in discussione e in gioco, anche se è stata una vera fatica! Sono in particolare soddisfatta della modalità di lavoro a distanza (piattaforma web), che vorrei rendere migliore integrandola con altre modalità di comunicazione (es.: gruppi chiusi di discussione on line) che non ho potuto realizzare ma che potrà essere il compito dei prossimi anni.
Il lavoro non può essere interrotto, l’esperienza acquisita mi permetterà nuovi sviluppi per il futuro. L’insegnamento è una professione dinamica, soprattutto oggi con le abitudini di comunicazione multimediale dei giovani.

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: